Il complesso di San Pietro in Perugia, realizzato a partire dal 965 dal monaco Pietro Vincioli sul monte Caprario, alle porte dell’antica città di Perugia, è un’ampia struttura che è il risultato di modifiche ed aggiunte succedutesi attraverso i secoli.

Nel primo dei tre chiostri si trova l’entrata della basilica, ricca di opere d’arte di notevole pregio artistico, realizzate da autori quali Pietro Vannucci detto il Perugino, Antonio Vassilacchi detto l’Aliense, Giovan Battista Salvi detto il Sassoferrato e numerosi altri.

La presenza di tante e pregevoli opere fa, della basilica di San Pietro, la più ricca ed importante raccolta di opere d’arte a Perugia dopo la Galleria Nazionale dell’Umbria.

Tutti i diritti riservati Fondazione per l'Istruzione Agraria © | realizzato da Creativi Associati