Sito Ufficiale della Fondazione per l’Istruzione Agraria di Perugia

Sassoferrato dal Louvre a San Pietro: la collezione riunita

mostra Sassoferrato Fondazione Agraria Perugia

Dopo più di due secoli torna a Perugia l’Immacolata Concezione, capolavoro di Giovan Battista Salvi detto il Sassoferrato: la magnifica tela, infatti, fu prelevata nel 1812 dall’abbazia benedettina di San Pietro per ordine di Dominique-Vivant Denon, direttore del Musée Napoléon, come si chiamava un tempo l’odierno Museo del Louvre, e da allora è sempre rimasta in Francia. L’occasione per il rientro in Italia del dipinto è la mostra Sassoferrato dal Louvre a San Pietro: la collezione riunita, che la Fondazione per l’Istruzione Agraria di Perugia (FIA), presieduta dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia Franco Moriconi, ha inaugurato a Perugia il 7 aprile nella Galleria Tesori d’Arte del complesso benedettino di San Pietro e che proseguirà fino all’1 ottobre 2017.

Oltre alle 17 opere realizzate dal Sassoferrato per San Pietro, la mostra presenta numerosi altri dipinti, provenienti da raccolte pubbliche e private italiane e straniere, sia di Sassoferrato sia dei maestri ai quali l’artista marchigiano si ispirò: tra questi ultimi segnaliamo Pietro Perugino, con le opere straordinarie di proprietà della Fondazione, e Domenico Tintoretto, con la bellissima Maddalena dei Musei Capitolini. Non mancheranno confronti con i contemporanei del Sassoferrato (come il caravaggesco Spadarino) e i suoi imitatori attivi in Umbria.

Un ricco catalogo a stampa pubblicato dall’editore Aguaplano raccoglie lo studio sistematico delle opere in mostra, in aggiunta ad alcuni documenti inediti emersi dall’archivio della basilica utili per la ricostruzione della biografia del Salvi.

La mostra è organizzata dalla Fondazione per l’Istruzione Agraria e dall'Università degli Studi di Perugia in collaborazione con la Regione Umbria, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, ed è patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dal Comune di Perugia.

8 aprile - 1 ottobre 2017





Orari di Apertura
mattina
dalle 10:00 alle 13:00
pomeriggio
dalle 15:00 alle 19:00 (aprile - maggio)
dalle 16:00 alle 20:00 (giugno - ottobre)
lunedì chiuso





Aperture straordinarie
17 aprile
24 - 25 aprile
1 maggio
2 giugno
14 - 15 agosto


16 aprile chiuso


Ingresso
INTERO: € 7,00
RIDOTTO*: € 5,00


*Minori di 14 anni (gratis per bambini fino a 6 anni), Portatori di handicap, Soci Touring Club (presentando la tessera), Studenti Universitari (presentando il libretto), Possessori titolo di viaggio Trenitalia e Busitalia (per info e modalità vedi la convenzione)


Visite Guidate
Solo su prenotazione
Costo € 20,00 per gruppi composti da max 20 persone


Gruppi
Per gruppi maggiori di 10 persone un ingresso gratuito





Catalogo della Mostra
in vendita presso il Book Shop
al costo di € 25,00
editore Aguaplano








Per informazioni
T. +39 075 33753
M. +39 328 6013446

info@fiapg.it
































Convenzione Trenitalia

Chi utilizzerà il treno per recarsi a visitare la mostra Sassoferrato dal Louvre a San Pietro: la collezione riunita potrà acquistare il biglietto di ingresso al prezzo ridotto di 5 euro anziché al prezzo intero di 7 euro.

Per ottenere lo sconto è sufficiente esibire il biglietto del treno con destinazione Perugia, valido per lo stesso giorno della visita alla manifestazione, alla biglietteria della mostra.

Sempre presentando il biglietto del treno, si potrà beneficiare di uno sconto del 20% sull’acquisto del catalogo della mostra.

Accedono alle agevolazioni anche i titolari di abbonamento regionale Trenitalia con origine e/o destinazione una qualunque stazione dell’Umbria, in corso di validità, nonché i dipendenti Trenitalia, su presentazione della tessera aziendale.









Convenzione Busitalia

Chi utilizzerà l'autobus per recarsi a visitare la mostra Sassoferrato dal Louvre a San Pietro: la collezione riunita potrà acquistare il biglietto di ingresso al prezzo ridotto di 5 euro anziché al prezzo intero di 7 euro.

Per ottenere lo sconto è sufficiente esibire il biglietto Busitalia, valido per lo stesso giorno della visita alla manifestazione, alla biglietteria della mostra.

Sempre presentando il biglietto Busitalia, si potrà beneficiare di uno sconto del 10% sull’acquisto del catalogo della mostra.

Accedono alle agevolazioni anche i titolari di abbonamento Busitalia, in corso di validità, nonché i dipendenti Busitalia, su presentazione della tessera aziendale.




IN TRENO
Perugia è facilmente raggiungibile in treno da Firenze e Roma, con numerosi collegamenti diretti quotidiani.

Provenendo da Nord
la linea ferroviaria consigliata è la Firenze-Perugia-Foligno (treni diretti) oppure con cambio a Terontola utilizzando i treni Firenze-Roma.
Provenendo da Sud
la linea di riferimento è la Roma-Ancona con collegamenti anche diretti da Roma per Perugia, oppure con cambio a Foligno.

Per ulteriori informazioni sugli orari dei treni, consultare il sito trenitalia o contattare telefonicamente il call center Trenitalia al numero 892021.


IN AUTOBUS
Dal piazzale antistante la stazione di Perugia partono autobus urbani che conducono al complesso monumentale di San Pietro in circa 10 minuti.

Collegamenti da piazza Vittorio Veneto (stazione Fontivegge) a Borgo XX Giugno

giorni FERIALI (lunedì-sabato):
linea G --> Girasole-piazza Italia
linee A e D --> via Marconi inizio via XIV Settembre (Tre Archi)

giorni FESTIVI (domenica e festività Nazionali):
linea A --> via Marconi inizio via XIV Settembre (Tre Archi)
linea G --> via Pellas/via Fiume poi da piazzale Bellucci scale mobili fino a Corso Cavour

Per ulteriori informazioni sugli orari degli autobus, consultare il sito busitalia.